LA STORIA

Tutto è iniziato nel pomeriggio del 30 novembre 2019 a Plan Maison, sopra Cervinia. I rappresentanti della Cervino S.p.A. e della Zermatt Bergbahnen AG si sono incontrati all'inizio della stagione per il loro annuale scambio di idee. Uno degli argomenti trattava della nuova funivia 3S da Testa Grigia al Piccolo Cervino che collegherà Zermatt e Cervinia tutto l'anno costituendo il più alto attraversamento alpino (Alpine Crossing). Durante l’incontro i rappresentanti italiani hanno avuto l’idea di organizzare, con l’apertura del nuovo impianto, una tappa di Coppa del Mondo che attraversasse il confine, con partenza dalla Gobba di Rollin e arrivo a Cime Bianche Laghi.

Un progetto visionario con un grande potenziale

Franz Julen, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Zermatt Bergbahnen AG e profondo conoscitore della scena sciistica, ha riconosciuto immediatamente il potenziale e l'unicità di questo progetto transfrontaliero. Ha quindi presentato l'idea alla Federazione internazionale di sci FIS, alle associazioni nazionali di sci della Svizzera (Swiss-Ski), dell'Italia (FISI) e ai più importanti partner di servizio a Zermatt e Cervinia. Tutti si sono dimostrati da subito entusiasti dell’idea e così si è deciso di lavorare immediatamente alla realizzazione di questo evento unico al mondo.

Dal sogno alla realtà

Passo dopo passo, la visione di una gara di Coppa del Mondo transfrontaliera si è trasformata in realtà. Prima di tutto, il campione olimpico di discesa 2010 Didier Défago si è messo al lavoro come disegnatore della pista. Le due associazioni nazionali di sci Swiss-Ski e FISI, le due compagnie di risalita Zermatt Bergbahnen AG e Cervino S.p.A. e le due associazioni turistiche Zermatt Tourismus e Consorzio Cervino Turismo hanno fondato l'associazione «Matterhorn Cervino Speed Opening», la quale ha successivamente affidato l'organizzazione delle gare di Coppa del Mondo a un Comitato Organizzatore Locale (LOC) sotto la direzione del presidente Franz Julen, del vicepresidente Marco Mosso e del CEO Christian Ziörjen.

Passione e visione comune come forza motrice

Ognuno dei sei partner ha un mandato esecutivo chiaramente definito. Inoltre, il LOC del Matterhorn Cervino Speed Opening può contare sulla profonda conoscenza di un team di esperti consulenti della Val Gardena/Gröden, già organizzatori delle gare che di Coppa del Mondo sulla Saslong. Dietro a questo progetto unico e impegnativo c'è una vasta rete di cooperazione e di persone appassionate con culture e background completamente diversi ma tutti con una stessa visione e con un unico obiettivo in mente: la realizzazione e il successo della manifestazione.

 

#SWISS-SKI #FISI #ZERMATT TOURISM #CERVINIA TURISMO #CERVINO S.P.A. #ZERMATT BERGBAHNEN #CERVINIA-VALTOURNENCHE #ZERMATT

UN PROGETTO INNOVATIVO E UNICO CON CARATTERE PIONIERISTICO 

Le forze trainanti di questo progetto innovativo, unico e dal carattere pionieristico sono, oltre alla Federazione Internazionale di Sci FIS in stretta collaborazione con le due Federazioni Nazionali di sci Swiss-Ski e FISI (Federazione Italiana Sport Invernali), le due società di impianti di risalita Zermatt Bergbahnen AG e Cervino S.p.A nonché le due associazioni turistiche Zermatt Tourismus e Consorzio Cervino Turismo

"Riduzione delle emissioni  CO2 da parte della FIS"

"L'inclusione di Matterhorn Cervino Speed Opening consolida le discipline di velocità e offre momenti sportivi unici per gli atleti e i fan grazie al percorso storico con partenza in Svizzera e arrivo in Italia. Il fatto che le squadre abbiano l'opportunità di allenarsi localmente tutto l'anno potrebbe anche ridurre i viaggi verso località di lunga distanza nell'emisfero meridionale e aiutare la FIS a ridurre l'emissioni di carbonio".

Johan Eliasch
Presidente FIS
 

"Le federazioni di sci si preparano a una nuova sfida"

"Per anni è stato espresso il desiderio di avere più gare di velocità nel calendario della Coppa del Mondo, al fine di creare un equilibrio tra velocità e gare tecniche. Grazie allo Speed Opening ai piedi del Cervino, ora siamo in grado di soddisfare questa richiesta più velocemente di quanto avessimo sperato".

Urs Lehmann
Presidente Swiss-Ski 

"Pietra miliare nella storia della Coppa del Mondo di sci alpino"

"Questo evento transnazionale di Coppa del Mondo è una tappa fondamentale nella storia della Coppa del Mondo di sci alpino. Il fatto che la premiére avverrà già all'inizio della prossima stagione è una fantastica sfida, che siamo felici di accettare".

Flavio Roda
Presidente FISI

"Un know-how concentrato come garanzia di successo"

"Con Swiss-Ski, la FISI, il team di esperti della Val Gardena/Gröden responsabile dell'organizzazione tecnica delle gare, Didier Défago come designer della pista e Pirmin Zurbriggen come consigliere e ambasciatore, nonché le persone chiave del comitato organizzatore locale, abbiamo l'esperienza necessaria per organizzare un evento al suo top nel corso di pochi mesi".

Franz Julen
Presidente  Matterhorn Cervino Speed Opening

"Una discesa che non tralascia nulla"

" Il panorama unico, la natura incontaminata e ovviamente la vista sul Cervino, ma anche il percorso stesso è incredibile: abbiamo creato una discesa che offre davvero tutto - dai salti alle curve profonde, dalle sezioni di scorrimento alle tratte di velocità. Tutto questo senza omettere nulla "

Didier Défago
Designer "Gran Becca"

"Un sogno che diventa realtà"

 "Apprezzo il fatto di poter contribuire con le mie conoscenze e la mia esperienza a un progetto così visionario e innovativo. Le gare di Coppa del Mondo a Zermatt e Cervinia sono un sogno che diventa realtà".

Pirmin  Zurbriggen
Matterhorn Cervino Speed Opening Ambasciatore e Consigliere